La Valtellina si trova nel nord della Lombardia, al confine tra l'Italia e il cantone svizzero dei Grigioni. Ha la peculiarità di essere l'unica grande vallata fluviale alpina disposta da est a ovest. È lunga 120 chilometri e larga circa 65. Due le vallate principali. Quella dell'Adda, che sorge nel bormiese, attraversa alta e bassa Valtellina e si tuffa nel lago di Como. E quella del Lira e del Mera, che corrisponde alla Valchiavenna, dal passo dello Spluga edalla Val Bregaglia fino al lago di Mezzola. Le cime della Valtellina superano i quattromila metri con il pizzo Bernina, e li sfiorano con l'Ortles, il Cevedale, il Gran Zebrù, il gruppo Adamello Presanella. Le alpi retiche a nord racchiudono alcune ampie vallate, tra cui Valmalenco e Valmasino, che si aggiungono alle grandi conche di Bormio e di Livigno. Sul versante meridionale le alpi orobiche creano valli più strette e selvagge. La disposizione est-ovest rende la Valtellina particolarmente vocata per la viticultura. Sul versante retico del fondovalle, solivo e protetto dai venti, nei secoli sono stati costruiti 2500 chilometri di muretti a secco. Un'opera immensa che sostiene i vigneti terrazzati da cui nascono i vini valtellinesi. Il passo dello Stelvio con i suoi 2758 metri è il più alto d'Italia e il secondo in Europa. Porta in Alto Adige, ed è legato anche a pagine leggendarie del Giro d'Italia. Poco più basso quello del Gavia, 2621 metri, collegamento con la Val Camonica.