Freeride

 

Surfare sulla neve fresca in Valtellina: un’emozione fantastica! Scoprite il freeride con le guide alpine o i maestri di sci per una discesa in perfetta sicurezza. Da non perdere, a Bormio, il Vallone e il Posto degli Sciatori, una discesa divertente e affascinante in un ambiente magico. I più esperti andranno alle Antenne: l'ingresso è consentito solo se accompagnati dalle guide. A Livigno potete sciare fuori pista raggiungendo i versanti con l’elicottero. A Madesimo il percorso più noto è il Canalone, un itinerario che si snoda dalla stazione di arrivo della funivia della Val di Lei e termina all’imbocco dell’Alpe Groppera, congiungendosi alle altre piste. La possibilità di fare freeride è segnalata di giorno in giorno dal personale della skiarea. La Valmalenco è una delle mete preferite dai rider, complice la cornice dei gruppi montuosi Disgrazia, Bernina e Scalino: in poco spazio troverete una grande varietà di ambienti e nevi diverse. I più appassionati ed esperti combineranno l'utilizzo degli impianti con quello delle pelli di foca.

Info: www.guidealpine.lombardia.it 

Vai a Neve tutto l'anno

Valdisotto

 

Valdisotto (1139 m s.l.m.)  - antico e strategico passaggio militare data la sua collocazione geografica (da visitare il Forte Venini), la Valdisotto, fino al 1797, segue le sorti di Bormio. Ancora oggi con Bormio, con le piste e gli impianti del Vallecetta, e con la Valdidentro, con quelli del monte di San Colombano, condivide una delle più importanti ski area della provincia di Sondrio. Se Bormio e Valdidentro sono patria di acque termali e curative, Valdisotto produce una delle acque minerali più famose al mondo: Levissima. Una natura intensa quella di Valdisotto, stravolta dagli eventi calamitosi del 1987. Nonostante il dramma, ambiente e paesaggio, pur mutando, hanno riacquistato tutto il loro fascino. Sci e natura con la Riserva Naturale del Paluaccio, ma anche raffinata cultura alpina. Merita una visita la chiesa di S. Bartolomeo de Castelàz, in stile romanico, con tre interessanti cicli pittorici e scavi archeologici che hanno riportato alla luce le fondamenta dell’abside primitiva. Da vedere a Cepina: la parrocchiale dell’Assunta e l’attiguo settecentesco ossario decorato all’esterno con affreschi di Pietro Ligari, la parrocchiale di Santa Maria Maddalena che conserva un trittico del 1590 di C. Valorsa e la chiesa di Santa Lucia con altri affreschi del Valorsa.

Info:  www.bormio.eu /  www.visitvaldisotto.it   

Dove mangiare

Gustare la bresaola della Valtellina. Un salume delizioso e salutare, garantito dal marchio IGP, prodotto secondo le severe regole del disciplinare di produzione e nel rispetto della tradizione. Assaggiare le mele IGP di Valtellina, nelle varietà Golden Delicious, Red Delicious e Gala, un prodotto eccellente che presenta tutte le caratteristiche della mela di montagna: croccante, profumata, aromatica e succosa. Scoprire nel sapore del formaggio Bitto l'aroma delle erbe di montagna o degustare il formaggio Valtellina Casera, semigrasso di latteria di antica tradizione.

Altre attività Valdisotto