Itinerari Ciclopedonali

 

Scoprite la Valtellina pedalando o camminando seguendo il corso dei fiumi Adda e Mera; fermatevi a visitare i borghi storici che incontrate tra il Sentiero Valtellina e la Ciclabile della Valchiavenna, due tracciati con pendenze lievi, adatti a tutti e fruite del nuovo servizio “Valtellina Rent a Bike”. Organizzate un picnic e prendete un treno per raggiungere la vostra meta: la rete ferroviaria corre parallela ai tracciati. Non perdetevi l'impegnativa Via dei Terrazzamenti che attraversa, per circa 70 chilometri,  la zona  più tipica del paesaggio valtellinese, caratterizzata dai terrazzamenti vitati sul versante retico tra Morbegno e Tirano: lasciatevi incantare dalla varietà di paesaggi e scorci che incontrerete lungo il percorso. Sperimentate il bike sharing in Valchiavenna o tra le vie e le piazze di Sondrio, Tirano e Bormio.

Vai a Natura e paesaggi

Morbegno e dintorni

foto di formato 750 x 370
 

Morbegno (262 m s.l.m.)- si trova allo sbocco della Valgerola. La sua posizione favorì, sin dalla prima metà del XIV secolo, scambi e contatti con le comunità del comasco, della pianura padana e della Bergamasca attraverso il Passo S. Marco. La soliva sponda Retica è percorsa da strade e sentieri, che corrono fra vigneti e castagneti e collegano paesi e chiesette. Interessanti gli itinerari bike con suggestive tappe che partono direttamente dal centro città oppure dal Sentiero Valtellina, dove è sempre attivo il servizio Valtellina Rent a Bike. Ricca di storia e arte, Morbegno è attraversata dal torrente Bitto che scende dalla Valgerola, dove si produce il famosissimo formaggio Bitto, presidio Slow Food e protagonista dell’annuale Mostra del Bitto, che si può degustare e acquistare nei negozi storici di prodotti tipici. Rinomata anche la manifestazione Morbegno in Cantina durante la quale è possibile degustare i prestigiosi vini della Valtellina. Da vedere la collegiata di S. Giovanni Battista (XVIsec.) con tele dei Ligari, del Petrini e di altri insigni artisti, la chiesa sconsacrata di S. Antonio, ora auditorium, il Santuario dell’Assunta,consacrato nel 1506, la chiesa di S. Rocco (1530), palazzo Malacrida, il ponte di Ganda. Morbegno diede i natali al pittore Pietro Romegialli (1738-1799) e all’economista e politico Ezio Vanoni (1903-1956).

Info: www.portedivaltellina.it

 

Negozi

  1. La Fiorida Azienda Agrituristica

    Via Lungo Adda
    Mantello
    Tel: +39 0342 680846

Dove soggiornare

Alberghi

  1. 5
  2. 4
  3. 3
  4. 2
  5. 1

Dove mangiare

Gustare la bresaola della Valtellina. Un salume delizioso e salutare, garantito dal marchio IGP, prodotto secondo le severe regole del disciplinare di produzione e nel rispetto della tradizione. Assaggiare le mele IGP di Valtellina, nelle varietà Golden Delicious, Red Delicious e Gala, un prodotto eccellente che presenta tutte le caratteristiche della mela di montagna: croccante, profumata, aromatica e succosa. Scoprire nel sapore del formaggio Bitto l'aroma delle erbe di montagna o degustare il formaggio Valtellina Casera, semigrasso di latteria di antica tradizione.

Altre attività Morbegno e dintorni