Dordona

Il rifugio Casera di Dordona si trova in alta Val Madre (m.
1930) comune di Fusine, non lontano dall’omonimo passo sul confine tra la provincia di Sondrio e quella di Bergamo.
Il rifugio si raggiunge attraverso una strada sterrata che sale fino ai 2063 metri del passo di Dordona, congiungendosi con la pista gemella che sale da Fòppolo, in alta Val Brembana.

Si tratta, in ordine di tempo, della seconda pista transorobica che congiungei due versanti delle Orobie, dopo quella più celebre e carrozzabile che scavalca il passo di San Marco, nella valle del Bitto di Albaredo.

Al Passo Dordona, è possibile ancora osservare i resti delle trincee risalenti alla prima guerra mondiale.
Queste trincee, come tutte queste poste sul crinale Orobico, non furono costruite lungo il fronte del combattimento, ma servivano come seconda linea difensiva.

Il Rifugio può essere un punto di appoggio del Sentiero delle Orobie, tappa Cà San Marco/ Foppolo, una volta giunti al Passo Tartano si procede per i Laghetti del Porcile e Passo dei Lupi.

ll rifugio è tappa obbligata della Dordona Ski bike la pedalata in mountain bike da Fusine a Foppolo.

Il rifugio offre 22 posti letto, un ristorante con specialità tipiche e bagno con doccia
È aperto dai primi di giugno a fine settembre.

Informazioni

22 Letti

Dordona
Sondrio e dintorni

Tel
+39 349 6148236
Email
jessicaruf@hotmail.it

Sondrio e dintorni

Dove mangiare

Gustare la bresaola della Valtellina. Un salume delizioso e salutare, garantito dal marchio IGP, prodotto secondo le severe regole del disciplinare di produzione e nel rispetto della tradizione. Assaggiare le mele IGP di Valtellina, nelle varietà Golden Delicious, Red Delicious e Gala, un prodotto eccellente che presenta tutte le caratteristiche della mela di montagna: croccante, profumata, aromatica e succosa. Scoprire nel sapore del formaggio Bitto l'aroma delle erbe di montagna o degustare il formaggio Valtellina Casera, semigrasso di latteria di antica tradizione.