Monumento Naturale delle Cascate dell'Acquafraggia e Savogno

 

 

TIPOLOGIAescursione turistica 

TEMPO DI PERCORRENZAandata e ritorno 2 h

LUNGHEZZA:  Solo andata 4 km

DISLIVELLO: 527 metri 

TARGET: escursionisti 

PERIODOtutto l'anno

DESCRIZIONE
:

Il Monumento Naturale della Cascate dell´Acquafraggia, offre la possibilità di godere dell'affascinante spettacolo di questo angolo di natura ancora selvaggia nel cuore della Bregaglia italiana. Un percorso attrezzato all'interno del parco permette di conoscere l'ambiente delle cascate con rigogliosa vegetazione e rocce scure. Dalle terrazze panoramiche si ammira l'intera vallata fin verso la piana di Chiavenna. Diversi itinerari escursionistici hanno come punto di partenza le Cascate dell'Acquafraggia. Da non perdere la caratteristica mulattiera che sale all'antico borgo di Savogno con lenti tornanti snodandosi tra i boschi di castagni. Il percorso è interessante dal punto di vista storico-culturale. Savogno può essere raggiunto attraverso la variante del “sentiero di Pigion”, che da S. Abbondio (Crotti della Cànoa) sale in diagonale fino a congiungersi con la mulattiera. A Savogno si trova un accogliente rifugio, base di partenza per escursioni verso il vicino borgo di Dasile e per raggiungere gli alpeggi di Corbia e di Lago dell'Acquafraggia.  Savogno è tappa importante nell'ambito dell'itinerario storico escursionistico della Via Bregaglia, che si snoda tra Italia e Svizzera, con partenza da Chiavenna ed arrivo al passo del Maloja.

Info utili: 
http://www.valchiavenna.com/it/itinerari/Cascate-Acquafraggia.html