placeholder

La Romantica del passo Gavia

Itinerario

Rifugio Berni – Val di Gavia – Ponte di Pietra – Dosso Tresero – La Centrale – Santa Caterina

Dati tecnici percorso:

 
  • Segnaletica lungo l'itinerario: 525 - 561
  • Luogo e quota partenza/arrivo: p. Rifugio Berni (Val di Gavia) (m. 2540) -  a. Santa Caterina (m. 1730)
  • Quota massima: 2540 m s.l.m.
  • Dislivello tot. salite: 80 m
  • Dislivello tot. discese: 900 m
  • Km totale salite: 1,3 km
  • Km totale discesa: 8,5 km
  • Km totale tratto in piano: -
  • Km totali: 9,8 km
  • Tempo di percorrenza: 2-3 h
  • Pedabilità delle salite: 90%
  • Impegno fisico: ●●●○○
  • Difficoltà tecnica: ●●●●●
 
 

Ci troviamo in cima alla famosa salita dell’itinerario ciclistico del Passo Gavia. Il nostro percorso ci fa scendere da qui sul sentiero del versante destro orografico verso nord fino a Santa Caterina Valfurva. Prima di iniziare ci si può concedere una “passeggiata” al vicino e suggestivo Lago Bianco e uno sguardo verso est dove spuntano le cime del San Matteo e del Tresero. Sul primo lungo traverso dopo l’inizio della discesa il terreno a volte sconnesso rende il percorso molto faticoso e può obbligare a spingere la mountain bike per qualche tratto o per qualche guado di torrente. Di fronte emerge progressivamente il panorama del gruppo Ortles-Cevedale, dietro si lasciano la spaccatura rocciosa e i detriti morenici del Passo. Dal Dosso Tresero fin giù a Santa Caterina sono richieste tecnica e concentrazione per superare i numerosi stretti tornanti nel bosco.

Sotto il Rifugio Berni (Val di Gavia – 2540 m) verso est si scende su sterrata, si attraversa il ponte e si va subito a sinistra (cartello con segnavia n. 525). Inizia il lungo sentiero che porta a valle sul lato destro orografico con molti saliscendi. Quasi subito si attraversa lo splendido Ponte di Pietra sul Rio Dosegù e si prosegue lungo la forra del torrente Gavia. Quindi, dopo essere passati davanti alla Baita dei Pastori (2446 m), ci si trova di fronte a un bivio (2430 m): sulla sinistra l’itinerario n. 556 scende direttamente al Ponte delle Vacche e a S. Caterina, mentre verso nord si prosegue a mezzacosta sull’itinerario n. 525 in direzione del pannello ripetitore per giungere al Dosso Tresero (2356 m). Qui troviamo il cartello con la scritta “La Romantica”, una comoda panchina in legno per ammirare lo splendido panorama sulla Valfurva e l’indicazione per scendere a Santa Caterina lungo il ripido sentiero nel bosco n. 561. L’alternativa più facile è verso l’Alpe Tresero in direzione sud per 3,6 km fino al Ponte delle Vacche (2012 m) e alla Statale del Gavia sul sopraccitato itinerario n. 556.

Tipo di terreno in percentuale (asfalto, sterrato, sentiero)

 

Profilo altimetrico:

 
 

Testo e dati a cura di: Federico Pollini

Foto:

Passo Gavia, sullo sfondo Pizzo Tresero e San Matteo
Passo Gavia, sullo sfondo Pizzo Tresero e San Matteo
Inizio della discesa. Sullo sfondo al centro il Confinale e a destra Ortles, Piccolo Zebrù e Gran Zebrù
Inizio della discesa. Sullo sfondo al centro il Confinale e a destra Ortles, Piccolo Zebrù e Gran Zebrù
Concentrazione sui passaggi delicati
Concentrazione sui passaggi delicati
Il Ponte di Pietra
Il Ponte di Pietra
La Valle di Gavia
La Valle di Gavia
I primi tornanti della Romantica sopra Santa Caterina
I primi tornanti della Romantica sopra Santa Caterina
I primi tornanti della Romantica, sullo sfondo il Monte Cevedale
I primi tornanti della Romantica, sullo sfondo il Monte Cevedale
Tecnica di ….  tornante
Tecnica di …. tornante