placeholder

Piz Umbrail

Itinerario

Quarta cantoniera Passo dello Stelvio - Passo Umbrail o Giogo di Santa Maria – Piz Umbrail – Val dal Lai – Lai da Rims –Val Vau – Val Mora – Passo Val Mora – San Giacomo di Fraele

Dati tecnici percorso:

 
  • Segnaletica lungo l'itinerario: -
  • Luogo e quota partenza/arrivo: p.  Quarta cantoniera Passo Stelvio (2490 m)   a. San Giacomo di Fraele  (m.1952)
  • Quota massima: 3033 m s.l.m.
  • Dislivello tot. salite: 850 m
  • Dislivello tot. discese: 1400 m
  • Km totale salite: 7 km
  • Km totale discesa: 19 km
  • Km totale tratto in piano: -
  • Km totali: 26 km
  • Tempo di percorrenza: 6-7 h
  • Pedabilità delle salite: 40%
  • Impegno fisico: ●●●●●
  • Difficoltà tecnica: ●●●●●
 
 

Questa è la Cima Coppi di questa guida e forse anche la più difficile per la salita di 500 metri di dislivello da percorrere quasi totalmente spingendo o portando la bici oltre che facendo attenzione alle difficoltà che si incontrano in alta montagna. Perché tutta questa fatica? Per arrivare in cima e godere dello splendido spettacolo a 360° sulle montagne lontane e vicine: la valle del passo dello Stelvio e l’Ortles, la cresta dello Scorluzzo e il Monte Braulio, La Val Muraunza che scende verso Mustair e la Val Dal Lai dalla quale scenderemo noi. E poi soprattutto c’è la splendida e lunga discesa su single trail fino all’azzurro lago di Rims e alla Val Mora che risaliremo per ritornare in Italia ai Laghi di Cancano.

La partenza è dalla quarta casa cantoniera del Passo dello Stelvio (2488 m), si entra in territorio svizzero e dopo il passo si prende il sentiero che sale dopo il bar (segnavia con indicazione Piz Umbrail). Il primo tratto su sentiero non è pedalabile a causa del fondo, poi invece migliora fino alla fine del prato e all'inizio del ghiaione. Da quel punto in poi la bici va spinta e più in alto portata in spalla: ci troviamo ad affrontare diversi passaggi con molti massi da oltrepassare ma anche agevolati dalla presenza della corda fissa. Dopo le rituali foto sulla cima del Piz Umbrail (3033 m) comincia la discesa, tutta da fare in sella alla nostra MTB. Sulla prima parte del tracciato siamo impegnati a percorrere molti tornanti piuttosto ripidi con sassi mossi. Poi il fondo si compatta e il sentiero diventa più regolare e liscio. In prossimità del Lago di Rims (2396 m) l’itinerario diventa sempre più scorrevole fino alle sue rive, dove diventa erboso e, proseguendo a destra con numerosi tornanti, incontra la strada della Val Vau a quota 1940 m che sale da Santa Maria in Val Mustair nei Grigioni. Ci aspetta una salita fino agli oltre 2200 metri dell’Alp Clastra per poi cominciare a scendere pian piano in Val Mora fino ai laghi di Cancano a San Giacomo di Fraele (1952 m) (vedi itinerario n. 26).

Tipo di terreno in percentuale (asfalto, sterrato, sentiero)

 

Profilo altimetrico:

 
 

Testo e dati a cura di: Federico Pollini

Foto:

Il Piz Umbrail e il Giogo di Santa Maria
Il Piz Umbrail e il Giogo di Santa Maria
La parte finale della salita al Piz Umbrail molto difficoltosa
La parte finale della salita al Piz Umbrail molto difficoltosa
Panorama dal Piz Umbrail verso il Passo Stelvio
Panorama dal Piz Umbrail verso il Passo Stelvio
Discesa in Val dal Lai verso il Lago di Rims
Discesa in Val dal Lai verso il Lago di Rims
La val Mora
La val Mora
Discesa in Val Mora verso Cancano
Discesa in Val Mora verso Cancano