placeholder

Val di Rezzalo

Itinerario

Ponte dell’Alpe (Strada Provinciale del Gavia) – Passo dell’Alpe – Clevaccio in Val di Rezzalo – San Bernardo in Val di Rezzalo – Fumero – Frontale – Le Prese

Dati tecnici percorso:

 
  • Segnaletica lungo l'itinerario: 519
  • Luogo e quota partenza/arrivo: p. Ponte dell'Alpe su Statale Gavia (m. 2290)  a. Le Prese (m. 950)
  • Quota massima: 2460 m s.l.m.
  • Dislivello tot. salite: 220 m
  • Dislivello tot. discese: 1550 m
  • Km totale salite: 2,2 km
  • Km totale discesa: 16,5 km
  • Km totale tratto in piano: -
  • Km totali: 18,7 km
  • Tempo di percorrenza: 3-4 h
  • Pedabilità delle salite: 95%
  • Impegno fisico: ●●○○○
  • Difficoltà tecnica: ●●○○○
 
 

L’itinerario si svolge nell’ambiente protetto del Parco Nazionale dello Stelvio ed è quindi molto interessante dal punto di vista naturalistico e paesaggistico. La Val di Rezzalo offre uno scenario aperto e luminoso, è inoltre una delle poche vallate della Provincia di Sondrio che conserva ancora l’aspetto tipico e pittoresco con il suo patrimonio di baite d’alta montagna. Scendendo dal Passo dell’Alpe, con il Pizzo Tresero alle spalle, si possono ammirare sulla sinistra la mole massiccia del Monte Gavia e più oltre la cima Savoretta alta 3096 metri, riconoscibile anche per la lingua della vedretta omonima, mentre sulla destra spicca la dorsale che va dal monte Sobretta fino alla Cima di Profa e al Corno di Boero.

Si parte in corrispondenza di un ampio tornante verso sinistra della Strada Provinciale del Gavia posto prima del Ponte dell’Alpe (tabellone con mappa e indicazioni - segnavia n. 519 – 2290 m) e si prende la sterrata di destra. Si sale pedalando faticosamente fino al Passo dell’Alpe (2460 m). Poco prima e proprio sul colle si congiungono da destra i due tracciati (segnavia n. 519) che scendono dal rifugio Sunny Valley (2640 m) posto sotto la Costa Sobretta in prossimità dell’arrivo degli impianti sciistici di Santa Caterina Valfurva. Da qui è tutta discesa: prima su sentiero poi su sterrata passando dalle baite di Clevaccio (2140 m) e, dopo alcuni ripidi tornanti, dal pianoro centrale della valle a San Bernardo. Qui, poco sopra la chiesetta, si trova il Rifugio La Baita a 1860 metri di quota. La sterrata prosegue ripida fino al Parcheggio di Fontanaccia (1500 m) dove inizia l’asfalto che porta prima a Fumero (1450 m) e poi verso il fondovalle in località Le Prese (950 m). Questo stesso itinerario è percorribile anche in senso inverso da Le Prese in direzione Santa Caterina Valfurva, diventando fisicamente più impegnativo.

Tipo di terreno in percentuale (asfalto, sterrato, sentiero)

 

Profilo altimetrico:

 
 

Testo e dati a cura di: Federico Pollini

Foto:

Sunny Valley e il Pizzo Tresero
Sunny Valley e il Pizzo Tresero
Scendendo dal Sunny Valley, sullo sfondo il Tresero e il San Matteo
Scendendo dal Sunny Valley, sullo sfondo il Tresero e il San Matteo
Una breve salita prima di scendere al Passo dell’Alpe
Una breve salita prima di scendere al Passo dell’Alpe
Valle dell’Alp. Sullo sfondo il Tresero
Valle dell’Alp. Sullo sfondo il Tresero
Acrobazie davanti al Pizzo Tresero
Acrobazie davanti al Pizzo Tresero
Valle dell’Alpe
Valle dell’Alpe
Passo dell’Alpe
Passo dell’Alpe
Val di Rezzalo. Tornanti dopo il Passo dell'Alpe
Val di Rezzalo. Tornanti dopo il Passo dell'Alpe
Val di Rezzalo
Val di Rezzalo
Val di Rezzalo
Val di Rezzalo
Sotto il Passo dell’Alpe
Sotto il Passo dell’Alpe
In vista delle baite di Clevaccio
In vista delle baite di Clevaccio
La sterrata della Val di Rezzalo
La sterrata della Val di Rezzalo