placeholder

Val Viola, Val di Campo

Itinerario

Arnoga in Valdidentro – Val Viola Bormina – Alpe Val Viola – Passo di Val Viola o di Confine – Val di Campo (Grigioni - CH) – Sfazù – Sentiero Storico Val Poschiavo – Poschiavo

Dati tecnici percorso:

 
  • Segnaletica lungo l'itinerario: 290
  • Luogo e quota partenza/arrivo: p Arnoga (m 1880)      a. Poschiavo (m 1014
  • Quota massima: 2489 m s.l.m.
  • Dislivello tot. salite: 630 m
  • Dislivello tot. discese: 1500 m
  • Km totale salite: 10,5 km
  • Km totale discesa: 19 km
  • Km totale tratto in piano: -
  • Km totali: 29,5 km
  • Tempo di percorrenza: 2-3 h
  • Pedabilità: 95%
  • Impegno fisico: ●●●○○
  • Difficoltà tecnica: ●●○○○
 
 

Questo è l’itinerario di collegamento tra l’Alta Valtellina e il Cantone dei Grigioni (CH). Nella lunga Val Viola si snoda una strada sterrata dalle dolci pendenze. I panorami sulla sinistra scorrono dalla maestosa Cima Piazzi alla Cima di Lago Spalmo fino al Corno Dosdè che incombe sul Lago e sul Rifugio Viola. Dopo lo strappo degli ultimi tornanti della mulattiera fino al passo, si scende su sentiero in Val di Campo tra boschi e splendidi laghi alpini, insieme alla vista sulle cime del Paradisino, del  Corno di Campo e della Cima Saoseo.

Dal tornante di Arnoga (1880 m) si imbocca la strada, prima asfaltata poi sterrata (segnavia n. 290), che si inoltra in leggera salita nel fitto bosco di abeti. Si incontra l’ampia radura dell’Alpe di Campo da dove  parte il percorso della Val Verva (itinerario n. 22). Poco dopo sulla destra il segnavia n. 128 indica la deviazione per il Passo della Vallaccia. Continuando lungo la strada, dopo circa 5 km e dopo le baite di Altumeira (2122 m), si incrocia la deviazione che permette di raggiungere la Val Cantone di Dosdé. Si oltrepassa dall’alto il Lago di Val Viola e si giunge al Rifugio Viola (2314 m) che sorge sulle sponde di un altro laghetto. Si sale verso il Passo su una ripida mulattiera con alcuni tornanti. Poco prima del Colle (2460 m) bisogna prendere un sentiero (cartello con indicazione) che va a destra verso quota 2489 m e scende nei Grigioni percorrendo il Piano della Genziana. La discesa nella splendida Val di Campo è su un bel sentiero fino al Rifugio di Campo (2065 m), diventa poi su sterrata passando davanti al Rifugio Saoseo (1985 m) fino a Sfazù (1622 m) dove incontra la Strada Statale del Bernina. Da qui si può scendere a Poschiavo (1014 m) seguendo la sterrata del Sentiero Storico che passa dagli abitati di Spluga e Permunt. Questo stesso itinerario è percorribile anche in senso inverso da Poschiavo verso Arnoga, diventando più lungo e fisicamente più impegnativo.

Tipo di terreno in percentuale (asfalto, sterrato, sentiero)

 

Profilo altimetrico:

 
 

Testo e dati a cura di: Federico Pollini

Foto percorso:

La strada della Val Viola. Sulla sinistra il Lago Spalmo la Cima Viola Il Corno Dosdè
La strada della Val Viola. Sulla sinistra il Lago Spalmo la Cima Viola Il Corno Dosdè
La strada della Val Viola. Sulla sinistra il Lago Spalmo la Cima Viola Il Corno Dosdè
La strada della Val Viola. Sulla sinistra il Lago Spalmo la Cima Viola Il Corno Dosdè
Verso il Passo. Il lago Viola e il Rifugio
Verso il Passo. Il lago Viola e il Rifugio
Dal Passo il laghi e il Rifugio
Dal Passo il laghi e il Rifugio
Passo Viola. Sullo sfondo il Pizzo Scalino
Passo Viola. Sullo sfondo il Pizzo Scalino
Scendendo dal Passo Viola verso la Val di Campo
Scendendo dal Passo Viola verso la Val di Campo
Scendendo dal Passo Viola verso la Val di Campo
Scendendo dal Passo Viola verso la Val di Campo
Scendendo dal Passo Viola verso la Val di Campo
Scendendo dal Passo Viola verso la Val di Campo
Scendendo dal Passo Viola verso la Val di Campo
Scendendo dal Passo Viola verso la Val di Campo
In Val di Campo arrivo al Rifugio Campo
In Val di Campo arrivo al Rifugio Campo
I bikers e l’Autopostale al Rifugio Campo
I bikers e l’Autopostale al Rifugio Campo
Verso Sfazù. Sullo sfondo il Pizzo Palù
Verso Sfazù. Sullo sfondo il Pizzo Palù