Giro d'Italia

I passi Gavia e Mortirolo protagonisti assoluti della tappa Lovere - Ponte di Legno del 28 maggio

 

In occasione del 102° Giro d'Italia, la Valtellina torna ad essere protagonista della corsa con due salite epiche nel mondo del ciclismo: il Passo Gavia (Cima Coppi del Giro con i suoi 2.618 m - dal versante bresciano) e il Passo del Mortirolo, sul versante di Mazzo in Valtellina.

La tappa, di 226 km e 5700 m di dislivello, è considerata la più dura e impegnativa del Giro 2019 e sicuramente tra quelle decisive per la classifica finale.

 

Tappa Lovere - Ponte di Legno: i dettagli

La sedicesima tappa del Giro d'Italia ha come partenza Lovere (252 m), sull'incantevole sponda occidentale del Lago d'Iseo, e arrivo a Ponte di Legno (1.254 m). in Val Camonica.

Tra i punti più importanti che la Carovana Rosa andrà a toccare, il Passo della Presolana (1.257 m), la Croce di Salven (1.105 m), il Passo Gavia (2.618 m - versante da Ponte di Legno) e il Passo del Mortirolo (1.854 m - versante da Mazzo in Valtellina).

Visita il sito ufficiale del Giro d'Italia

Il 29 maggio 2019, la Valtellina protagonista del 102° Giro d'Italia con due salite epiche: il Gavia e il Mortirolo