Giro d'Italia

La Valtellina grande protagonista del Giro d'Italia 2020 con due tappe

 

In occasione del 103° Giro d'Italia, in programma dal 3 al 25 ottobre 2020, la Valtellina sarà ancora una volta grande protagonista della corsa con l'arrivo di tappa ai laghi di Cancano, in Valdidentro (prima volta nella storia) e con Morbegno, città alpina 2019, partenza della tappa successiva.

Si ricorda che il Giro d'Italia, originariamente previsto dal 9 al 31 maggio, è stato posticipato in ottobre a causa di COVID 19 e che la partenza della manifestazione, inizialmente prevista in Ungheria, è stata spostata in Sicilia: l'edizione 2020 del Giro d'Italia, pertanto, si terrà solo nei confini nazionali.

GIOVEDI' 22 OTTOBRE: PINZOLO - LAGHI DI CANCANO

VENERDI' 23 OTTOBRE: MORBEGNO - ASTI

GIRO D'ITALIA AI LAGHI DI CANCANO

Una nuova salita della Valtellina entra a far parte del Giro d'Italia: i laghi di Cancano, nel Parco Nazionale dello Stelvio!

La tappa Pinzolo-Cancano è una delle più impegnative del Giro d'Italia: lungo i 207 km del percorso e i 5400 m di dislivello, i corridori affronteranno il Passo dello Stelvio dal versante dell'Alto Adige per poi scendere verso Bormio e imboccare in Valdidentro i 21 tornanti della salita di Cancano, oltrepassare le torri di Fraele e arrivare appunto al traguardo dei laghi di Cancano 

MORBEGNO TAPPA DI PARTENZA DEL GIRO D'ITALIA

La Valtellina è protagonista anche della tappa più lunga del Giro d'Italia, quella che da Morbegno attraversa la pianura padana per giungere in Piemonte, ad Asti: 251 km complessivi, sostanzialmente pianeggianti e ideale per una possibile volata di gruppo (se non arriva la fuga)

Altimetria della tappa Pinzolo-Cancano
Altimetria della tappa Morbegno-Asti
Vista sui tornanti della salita ai laghi di Cancano
Le torri di Fraele, simbolo della Valdidentro