Val Viola

VAL VIOLA: DESCRIZIONE ESCURSIONE

Di fronte all'hotel Viola, in zona Arnoga, si prende il sentiero. N148 che, dopo due tornanti in salita, raggiunge le Baite Cagnol, tipico insediamento rurale.

 Il percorso prosegue in salita, inizialmente nel bosco e poi lungo i pascoli e offre un'ottima vista panoramica sulle montagne circostanti: San Colombano, Cima Piazzi, Corno Sinigaglia, Corno Dosde' e Cima Viola. Al bivio, in località Soleir, si sale lungo un tratturo non segnalato che porta nei pressi della zona Sattarona, da dove si gode una vista vertiginosa sulla valle e verso la Val Verva.
Da qui proseguiamo lungo il sentiero. N128 che passa per Stagimei e comincia a scendere tra pascoli e prati.

Il ritorno è previsto al bivio. N290, strada principale della Val Viola e dell'Arnoga, sede del Centro Sleddog.
In questo itinerario le guide organizzano e accompagnano le escursioni con le ciaspole in inverno.

VAL VIOLA: PROFILO ITINERARIO

Partenza: Hotel Viola
Arrivo: Funera
Altitudine minima: 1883 m
Altitudine massima: 2374 ml
lunghezza: 11 km 33 m
pendenza salita: 31%
dislivello salita: 584 m
pendenza discesa: 19%
dislivello discesa: 578 m
periodo: tutto l'anno

ESTATE 2024: LIMITAZIONI ALL'ACCESSO DELLE AUTO IN VAL VIOLA

Strada aperta al traffico veicolare fino al parcheggio di Altumeira. L'accesso dei veicoli a motore è subordinato al pagamento di un biglietto giornaliero (€ 5,00) presso il totem presente subito dopo aver imboccato la strada per Arnoga.