Museo del Tesoro

 
A Chiavenna, il Museo del Tesoro conserva un vasto corredo di paramenti e arredi sacri e un rarissimo codice musicale del XI secolo
 

Situato nella suggestiva collegiata di San Lorenzo, il museo conserva un vasto corredo di paramenti e arredi sacri e un rarissimo codice musicale dell'XI secolo. Il pezzo sicuramente più importante del Museo del Tesoro è la famosa “Pace di Chiavenna”, una coperta di evangeliario del XI secolo in oro sbalzato, gemme, perle e smalti, che rappresenta ancora oggi un capolavoro complesso ed affascinante. Deve il suo nome all’uso liturgico cui è stato convertito in età moderna, venendo offerto al bacio dei fedeli al momento dello scambio della pace. Secondo la tradizione, la "Pace di Chiavena" sarebbe stata donata a Chiavenna da un vescovo tedesco o francese, forse da Cristiano di Magonza che nel 1176 accompagnò il Barbarossa a Chiavenna.

Sino a qualche tempo fa, questa intricata mappa di messaggi e figure era leggibile soltanto attraverso una lente di ingrandimento che permetteva a ciascun visitatore di selezionare i punti di interesse della Pace e osservarne le magnifiche lavorazioni. Al di sopra di quest'opera d'arte, è ora invece installato uno schermo che permette di condividere i singoli dettagli inquadrati dalla lente di ingrandimento, garantendo anche una maggiore precisione nell'ammirare questo gioiello artistico.

Per gli orari di apertura del museo, clicca qui

INDIRIZZO: piazza don P. Bormetti 3, Chiavenna
CONTATTI: +39 0343 37152 - infomuseodeltesoro@gmail.com