Fattorie didattiche

Vivere il contatto con la natura attraverso le esperienze degli allevatori e dei produttori della Valtellina

 

Quello che si impara da bambini non si scorda più e  nelle fattorie didattiche che costellano la Valtellina c'è un mondo di semplicità e genuinità da scoprire. Vivere a diretto contatto con la natura, sperimentare cosa significhi essere allevatori e produttori, rispettare gli animali, prendersene cura, approfondire il ciclo di vita degli alimenti, quelli sani: sono tutti temi da approfondire divertendosi. 

 

A contatto con gli animali

Superato il confine provinciale una delle prime strutture che si incontra è la Fiorida di Mantello che, nel suo ricco programma, ha inserito momenti per accudire, nutrire e conoscere gli animali, visitare la sala della mungitura, il caseificio, la casera di stagionatura dei formaggi. Procedendo in direzione Morbegno si incontra la Fattoria Sempreverde, soggiorno ideale per le famiglie con bambini. Immersa nel silenzio, organizza laboratori didattici su orto, bosco, fattoria sensoriale, animali, ma anche agrisettimane estive per una full immersion di natura. Anche all’Isola del Cavallo Valtellina di Talamona i più piccoli possono trascorrere una giornata a contatto con gli animali. Non solo cavalli, mucche, maiali, capre, pecore: gli alpaca dell’azienda agricola la Foppa di Caspoggio sono altrettanto simpatici e meritano una vista. Camminando al loro fianco si può gustare tutta la bellezza dell'alta quota e con la loro lana si possono realizzare tanti prodotti.

Esperienze in malga

Nel comune di Valfurva, lungo la strada che porta al passo Gavia, la Malga dell'Alpe accoglie a braccia aperte giovani ospiti e rispettive famiglie. Dalla visita alla stalla alla lavorazione del latte all'incontro con gli animali: le sue attività hanno come obiettivo la conoscenza di una dimensione rurale ancora viva e attiva. Basta vestirsi comodi e decidere la meta per assaporare una o più giornate in questi contesti bucolici che insegnano ai più piccoli il consumo consapevole e il rispetto dell’ambiente, guardando il territorio da una nuova angolazione.