Itinerari religiosi e chiese

Per una vacanza di meditazione tra percorsi di fede e luoghi sacri

 

Il Cammino Mariano delle Alpi

Presentato nel marzo 2019 e in fase di realizzazione (la prima tappa Teglio-Tirano è stata inaugurata il 29 settembre), si tratta di un progetto di percorso di oltre 160 km, suddiviso in otto tappe e che tocca i santuari mariani della provincia di Sondrio, con meta finale il Santuario della Madonna di Tirano, il monumento religioso più importante della Valtellina. L’itinerario prevede due percorrenze verso la Basilica di Tirano: la prima da Piantedo, detta Via occidentale e la seconda da Bormio, detta Via orientale. Chi percorre il Cammino Mariano delle Alpi avrà così la possibilità di incontrare e conoscere le testimonianze del culto mariano in Valtellina ma anche le bellezze del paesaggio e dei numerosi beni storico culturali che caratterizzano il territorio.

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Il Sentiero Rusca, Sui Passi di Don Guanella, il sentiero del Beato Pier Giorgio Frassati e altri itinerari religiosi

Percorribile a piedi ma anche in bicicletta, il Sentiero Rusca collega Sondrio al passo del Muretto, in Valmalenco, ed è dedicato al beato Nicolò Rusca, arciprete di Sondrio. In Valchiavenna è invece dedicato un itinerario di 120 km, da fare in sette tappe, a don Luigi Guanella, proclamato santo nel 2011 e nato nel piccolo paese di Fraciscio, a Campodolcino. Tra Corteno Golgi (BS) e Aprica (SO) si snoda invece il sentiero del beato Pier Giorgio Frassati che consente di ammirare in un colpo solo le più importanti vette lombarde: dalla lunga catena delle Alpi Retiche al Gruppo Adamello.

Non mancano infine brevi passeggiate alla portata di tutti che toccano chiese ed edifici sacri, come la passeggiata delle quattro chiese a Bormio o nella zona di Morbegno.

Le oltre 500 chiese in Valtellina

La Valtellina si caratterizza anche per le numerose chiese presenti nel territorio, oltre 500! Da non perdere la rinascimentale Basilica della Madonna di Tirano edificata sul luogo dell'apparizione della Beata Vergine al tiranese Mario Omodei (anno 1504).  A Chiavenna sorge la collegiata di San Lorenzo con una fonte battesimale in pietra ollare con figure a mezzo rilievo che reca la data 1156; a Morbegno c'è il Santuario rinascimentale della Beata Vergine Assunta

E poi il tempietto di San Fedelino sul lago di Mezzola costruito attorno al decimo secolo, il Santuario della Santa Casa di Loreto a Tresivio e i resti dell’Abbazia di S. Pietro in Vallate a Cosio Valtellino, mentre nei pressi di Sondrio c'è il Santuario della Madonna della Sassella in posizione dominante su uno sperone roccioso tra i vigneti terrazzati.