Palazzo Salis

 
Palazzo Salis, a Tirano, fu costruito fra il 1600 e il 1690, fu dimora della nobile famiglia Salis von Zizers, governatori e podestà grigionesi della Valtellina
 

Costruito fra il 1600 e il 1690, fu dimora della nobile famiglia Salis von Zizers, governatori e podestà grigionesi della Valtellina. Palazzo Salis presenta una facciata in stile tardo-cinquecentesco fiancheggiata da due torri, con un portale centrale barocco realizzato su disegno del Vignola. L’ingresso conduce al suggestivo giardino interno “all’italiana". La visita si sviluppa lungo un circuito di 10 sale, magnificamente affrescate e restaurate, che si affacciano sull’antica corte rustica del ‘500 denominata “Corte dei cavalli”. Tra le sale restaurate vero gioiello è il “Saloncello” con un soffitto affrescato con decorazioni pittoriche settecentesche di grande effetto. Da visitare inoltre la “Sala delle 8 meraviglie”, la “Sala dei Turchi”, il prezioso “Studiolo dell’Olimpo” dove sono esposti antichissimi volumi, la “Sala di Endimione”, la “Sala dal soffitto policromo”, la “Sala dal soffitto ligneo”, la sala dedicata al pittore valtellinese dell’800 Antonio Caimi , detta “Sala di Apollo ed Aurora”.

ORARI: da lunedì a sabato dalle 10 alle 16

www.palazzosalis.com