Via Bregaglia

 

Chi vuol conoscere natura, borghi e arte della magnifica Val Bregaglia deve percorrerne il sentiero storico denominato "Via Bregaglia", itinerario transfrontaliero di fondovalle da Maloja a Chiavenna. È un'escursione che si svolge quasi interamente per facili sentieri, mulattiere e strade forestali, ben indicata e illustrata con segnaletica specifica e con molti punti di appoggio.

Proposte di percorso

SENTIERO STORICO DI FONDOVALLE
Sentiero storico che si sviluppa attraverso una delle più belle vallate alpine, presentando lungo l'itinerario numerosi monumenti storici e naturali. Lunghezza: ca. 18.5 km Idilliaca valle alpina che allaccia il Canton Grigioni all'Italia, il nord con il sud. Un paesaggio intatto, semplicemente autentico, che offre non solo meravigliose escursioni, ma anche la possibilità di conoscere una cultura affascinante. Valle natia dell'artista Alberto Giacometti, la Bregaglia, grazie ai suoi sereni panorami rupestri, ospitò e ispirò vari artisti, tra cui Giovanni Segantini e Varlin. 

TRAVERSATA DEI MONTI
Sentiero di mezza costa in sinistra orografica da Chiavenna ad Uschione, quindi attraverso i Monti di Piuro, di Villa e, varcato il confine alla Val Casnaggina, quelli di Bondo (congiungendosi poi, sul fondovalle, con la "Via Bregaglia"). Partenza da Chiavenna, località Pratogiano. Dal sentiero, che corre a un'altitudine media di 1200-1300 m, si godono splendide visuali sulle cime del versante nord della Bregaglia, che sfiorano i tremila metri. Lunghezza: ca. 20.9 km. 

SENTIERO PANORAMICO DI BREGAGLIA
Tutto l'itinerario offre interessanti scorci sul fondovalle e sul versante opposto, con le sue notevoli cime, tra cui spiccano quelle della Val Bondasca: Sciora, Badile e Cengalo. Lunghezza: ca. 10.8 km. 

Proposte di pacchetto 3/4 notti
www.viabregaglia.com