Madesimo

Rinomato centro di villeggiatura estiva e invernale, con una skiarea che va dai 1150 ai 2880 metri di quota, Madesimo si trova in Alta Valle Spluga, sotto l'omonimo passo che conduce in Svizzera. Per quindici estati, dal 1888 al 1905, Giosuè Carducci scelse la località valtellinese, a 1550 metri, per la sua villeggiatura. Oggi sono in tanti a lasciarsi affascinare dai 60 km di piste per lo sci alpino, come quelle che scendono dalla Val di Lei e la spettacolare pista Canalone, oltre che dai numerosi circuiti per lo sci nordico e dagli itinerari per escursioni in motoslitta e in snow kite.

Bella d'inverno, così come d'estate. Basta percorrere a piedi o in mountain bike la Via dello Spluga o scegliere fra i numerosi sentieri che conducono a rifugi e laghi alpini. Da vedere, in paese, la chiesa dei SS. Pietro e Paolo, edificata nel 1946 in sostituzione di una più antica risalente al cinquecento e, a Pianazzo, la chiesetta di S. Maria Maddalena. Scendendo un po' di quota, fino  a 1070 metri, si incontra Campodolcino, punto di partenza di numerose escursioni e ascensioni: la strada del Cardinello per il passo Spluga, con le sue  gole e le cime. Grazie alla funicolare sotterranea Sky Express, in pochi minuti, si raggiungono gli impianti di Motta. Mentre chi vuole restare in paese, può visitare l’Ecomuseo della Valle Spluga e la Cà Bardassa, nella frazione di Fraciscio,  sede del Museo Etnografico della Comunità Montana.

Info: www.campodolcino.eu / madesimo.eu