Gnocchetti della Valchiavenna

Ingredienti (dosi per 4 persone)

  • 100 g di burro
  • 300 g di farina
  • 100 g di formaggio d'alpe semigrasso 
  • 200 g di mollica di pane raffermo
  • un bicchiere di latte
  • 1 patata
  • 2 spicchi d'aglio
  • un rametto di salvia
  • sale, pepe

Preparazione

Mettere la mollica a bagno nel latte per un paio d'ore, quindi sminuzzarla per formare un miscuglio omogeneo e mescolarlo alla farina. Unire un pizzico di sale e versare l'acqua necessaria per ottenere un impasto morbido e liscio. Lasciarlo riposare per mezz'ora.
In una pentola d'acqua salata lessare la patata sbucciata e tagliata a cubetti per 10 minuti; quando l'acqua inizia a bollire, con l'aiuto di un cucchiaio staccare tanti pezzeti dall'impasto, facendoli scivolare direttamente nella pentola. Cuocerli per 3-4 minuti.

Soffriggere l'aglio sbucciato e tagliato a fettine in un tegame con il buro e la salvia. Scolare gli gnocchetti e la patata, unire il formaggio e versarci sopra il soffritto; distribuire nei piatti e pepare abbondantemente.

Curiosità

Gli gnocchetti della Valchiavenna vengono spesso definiti come pizzoccheri bianchi al cucchiaio, visto il suo utilizzo nella cottura dell'impasto. Ogni paese e famiglia della Valchiavenna ha il suo piccolo segreto o qualche variante: l'elemento in comune rimane l'utilizzo del cucchiaio