Cicloturismo

placeholder

Vacanza in bici a ritmo slow

 

Chi ama pedalare con tranquillità per godere appieno della natura e della bellezza del paesaggio circostante, può trovare in Valtellina diversi itinerari di cicloturismo. 

Il "Sentiero Valtellina” è un percorso che, con la "Ciclabile della Valchiavenna", arriva a oltre 150 km di lunghezza ed attraversa quasi per intero la provincia di Sondrio: da Colico, sul Lago di Como, salendo verso nord si raggiunge Chiavenna e da lì si prosegue fino al confine svizzero; puntando a est si raggiungono invece Morbegno, Sondrio, Tirano, Grosio fino a Bormio, in Alta Valtellina.

Un tracciato sicuro, per buona parte dedicato esclusivamente alle biciclette, che permette di scoprire le bellezze del fondovalle, fare deviazioni verso tradizionali borghi con eleganti e affascinanti centri storici ed attraversare accompagnati dal fiume Adda ampie praterie, lambire vigneti e frutteti. Lungo gran parte dell'itinerario corre parallela la linea ferroviaria e pertanto il treno offre la possibilità di salire e proseguire senza fatica o rientrare al punto di partenza.

Il Sentiero Rusca, invece, collega Sondrio, capoluogo di provincia, a Chiesa in Valmalenco mentre il Sentiero Viola attraversa tutta la Valdidentro seguendo il corso del fiume Viola. Non mancano poi le piste ciclabili, come quella di Livigno che si snoda lungo il paese per un totale di 17 km o il Sentiero Frodolfo, che collega Bormio alla Valfurva. 

CICLOTURISMO IN VALTELLINA: DA NON PERDERE