I Pedü

Quando storia e tradizione incontrano l'innovazione

 

Ci fosse pioggia, neve o sole, i piedi degli abitanti della Valmalenco erano sempre protetti dai Pedü. Realizzati in modo artigianale e con tessuti resistenti, hanno accompagnato la vita degli abitanti di questa valle fino agli anni cinquanta. Più di mezzo secolo dopo, la calzatura vive una seconda giovinezza grazie alla collaborazione tra le anziane maestre d’arte residenti a Lanzada, depositarie del prezioso sapere manuale, e le giovani ragazze del Polo di Formazione professionale di Sondrio. 

Nato da questa unione di passato e presente, il progetto Pedü - Original ripropone, modernizzandola, una calzatura d'altri tempi e di alta qualità artigianale. Nei Pedü d'oggi convivono in armonia tradizione, confort e glamour. La tomaia è formata da un doppio strato di tessuti naturali e le cuciture sono in filo di poliestere ad alta resistenza, mentre l’intrasuola è composta da strati di lana sovrapposti e cuciti senza colle e la suola di Vibram contiene fino al 50% di gomma riciclata. Rispetto al passato le sarte possono contare su macchine da cucito che migliorano performance e finiture, senza far perdere qualità e artigianalità. 

Leggi sul blog AmoLaValtellina il racconto del progetto Pedü - Original