Polenta taragna

Un piatto simbolo della tradizione montana

 

Ingredienti (dosi per 4 persone)

  • 400 gr. di farina di grano saraceno
  • 150 gr. di farina gialla
  • 400 gr. di burro d'alpe
  • 800 gr. di formaggio Valtellina Casera DOP
  • 2 l. di acqua
  • sale

Preparazione

In un paiolo di rame o di ghisa, portare a ebollizione l'acqua salata. Aggiungere a pioggia le farine, precedentemente miscelate, e rimestando con l'aiuto di un mestolo di legno, preparare una polenta normale, cuocendole per circa un'ora.

A fine cottura, ancora sul fuoco, aggiungere il burro. Far sciogliere, rimestare e aggiungere il formaggio Valtellina Casera DOP a rimestrare la polenta, per distribuire uniformemente al suo interno il formaggio.

La polenta sarà cotta quando, rimestandola, si staccherà dai bordi del paiolo. Togliere quindi dalla fonte di calore, versarla sul tagliere e servire la polenta taragna molto calda.

Leggi sul blog AmoLaValtellina i diversi tipi di polenta taragna della Valtellina

Curiosità

Il nome taragna deriva dal tarai ("tarel"), un lungo bastone usato per mescolarla all'interno del paiolo di rame in cui veniva preparata.