Valdidentro

Tra Bormio e la zona extra-doganale di Livigno, nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, si incontra Valdidentro, con la sua offerta sportiva e le sue bellezze paesaggistiche. Per ogni stagione, il territorio comunale più ampio di tutta la provincia di Sondrio sa cosa proporre ai suoi visitatori.

In estate, si può camminare lungo i sentieri della Val Viola, della Val Lia e della Valle di San Giacomo e salire fino alle due dighe di Cancano, a piedi o in sella alla mountain bike.  

In inverno, invece, dominano le discipline dello sci. Primi fra tutti il fondo, con la pista Viola, e il biathlon, nell'unico centro della Lombardia. Dagli anni 80, anche la discesa ha trovato spazio grazie agli impianti del monte Masucco che, collegandosi con la ski area della Valdisotto, formano il comprensorio Cima Piazzi. Se si volesse provare qualcosa di particolare, basta raggiungere Arnoga dove organizzano escursioni di sleddog e husky trekking, lungo il percorso della Decauville che conduce fino alla strada di Cancano.

Dopo tanta attività fisica, il relax è meritato. Da provare gli stabilimenti di QC Terme Bagni Nuovi e QC Terme Bagni Vecchi, alimentati con acqua termale naturale. 

Sotto la silente guardia della Cima Piazzi che sovrasta il paese, trovano spazio tante attività a contatto con la natura e non solo. L'eco di un passato commerciale si avverte dalle Torri di Fraele, un tempo inserite in un sistema di fortificazioni più complesso che serviva a sbarrare l’entrata nel bormiese; mentre tracce dell’attività siderurgica, che, insieme ad agricoltura, allevamento e commercio, è stata fonte di ricchezza del territorio, sono visibili nella Ferriera Corneliani di Premadio.

Info: www.bormio.eu