Le Cascate dell'Acquafraggia

Uno dei luoghi più suggestivi e affascinanti della Valchiavenna

 

Le Cascate dell’Acquafraggia (da “acqua fracta” – torrente continuamente interrotto da cascate), citate anche da Leonardo Da Vinci nel suo “Codice Atlantico”, si trovano nel comune di Piuro e sono ben visibili già dalla strada. Il torrente omonimo nasce a 3050 m, al pizzo di Lago, e scendendo verso il fondovalle percorre due valli sospese, entrambe di origine glaciale, rispettivamente sui 2000 e sui 1000 m di altitudine.

Il torrente Acqua Fraggia forma pertanto una serie di cascate di cui, quelle più in basso con il loro celebre doppio salto, sono le più suggestive. Dalla sommità delle cascate si percorre un sentiero tra castagni, ginestre e rocce da cui è possibile ammirare da vicino questo stupendo spettacolo naturale, unico nel suo genere per bellezza e imponenza.

Una breve deviazione sulla destra porta ad un ampio terrazzo, a pochi metri dal fragoroso turbinio delle acque.

ESTATE 2021: MODALITà DI ACCESSO ALLE CASCATE DELL'ACQUAFRAGGIA

Regione Lombardia ha approvato il nuovo regolamento di gestione del parco delle Cascate dell'Acquafraggia, aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 18.30 ma con ingresso a pagamento in determinati periodi per una migliore gestione del flusso di visitatori.

TICKET DI INGRESSO: € 3
dal 1° giugno al 31 luglio 2021 nei festivi e prefestivi;
dal 1° al 15 settembre 2021 nei festivi e prefestivi;
dal 1° al 31 agosto 2021 tutti i giorni

L'ingresso resta gratuito per bambini fino ai 5 anni, anziani sopra i 75 anni, persone diversamente abili e persone residenti in Valchiavenna (è necessario esibire un documento di identità all'ingresso). Coloro che entreranno nel parco sprovvisti di biglietto saranno puniti con sanzioni da 50 a 500 euro.

Nei tre varchi di accesso sarà presente il personale incaricato per l´accoglienza. Sarà possibile pagare con carte di credito, bancomat e contanti. All´ingresso verranno altresì consegnati i braccialetti di riconoscimento che certificano l´avvenuto pagamento.

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI