Cosa fare in Valtellina

Prendi nota: ecco le 5 esperienze da non perdere

 

Natura, cultura, benessere, enogastronomia e infinite possibilità outdoor: la Valtellina ha molto da offrire per un'indimenticabile vacanza in montagna. Ma cosa fare assolutamente? Ecco i nostri consigli ;)

1. MANGIARE I PIZZOCCHERI

Qualsiasi meta tu scelga, devi assolutamente provare i celeberrimi pizzoccheri, il piatto principe della cucina valtellinese. Si tratta di tagliatelle preparate a base di farina di grano saraceno, condite con verze, patate, burro e soprattutto formaggio Valtellina Casera DOP. Oltre ai pizzoccheri d'obbligo un assaggio degli sciatt (frittelle di grano saraceno con formaggio filante all'interno) e della bresaola, senza dimenticare i gustosi formaggi... il tutto accompagnato dai vini DOC e DOCG della Valtellina. 

Curiosità: a Teglio, patria dei pizzoccheri, è presente l'Accademia del Pizzocchero, nata nel 2002 e custode della ricetta originale di questo piatto tipico

I gustosi pizzoccheri, il piatto più conosciuto della Valtellina

2. VIAGGIARE CON IL TRENINO ROSSO DEL BERNINA

Il Trenino Rosso del Bernina, patrimonio Mondiale UNESCO, è un'esperienza di viaggio incredibile, tanto da essere valutato da National Geographic come "uno dei dieci viaggi ferroviari più belli del mondo". Con partenza da Tirano (da non perdere la Basilica della Madonna, l'unica basilica in provincia di Sondrio), il Trenino attraversa paesaggi alpini a dir poco spettacolari, raggiungendo addirittura i 2.253 m dell'Ospizio Bernina, per poi scendere fino a St. Moritz, perla dell'Engadina. 

Curiosità: il Trenino Rosso del Bernina è la tratta ferroviaria più alta delle Alpi e viaggia tutto l'anno, anche in inverno

Il meraviglioso viadotto elicoidale di Brusio, uno dei punti più suggestivi del percorso

3. ATTRAVERSARE IL PONTE TIBETANO PIU' ALTO D'EUROPA

234 m di lunghezza e 140 m di altezza: stiamo parlando del Ponte nel Cielo, situato in Val Tartano! E' alla portata di tutti (anche bambini) e offre, oltre a una sana dose di adrenalina, una vista panoramica spettacolare, addirittura fino al lago di Como!

Curiosità: il Ponte nel Cielo è diventato ormai una star del web grazie alle migliaia di foto pubblicate su Instagram

4. RILASSARSI ALLE TERME DI BORMIO

Sport, natura, ottimo cibo ma anche... del sano relax! In Alta Valtellina, a Bormio, si trovano tre stabilimenti termali: Bormio Terme, ideale per le famiglie e convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale, QC Terme Bagni Vecchi, dal fascino millenario e con la celebre vasca panoramica outdoor e QC Terme Bagni Nuovi, con vasche e piscine all’aperto immerse in un ampio e soleggiato giardino.

Curiosità: ai Bagni Vecchi capita spesso di vedere da vicino... degli stambecchi! Guardare per credere :)

La "Infinity Pool" dei Bagni Vecchi, la celebre vasca esterna panoramica con vista sulla conca di Bormio

5. VISITARE I BORGHI E LE PRINCIPALI LOCALITA'

Le principali località da visitare in Valtellina sono Chiavenna, Morbegno, Tirano, Bormio e Livigno, oltre a Sondrio, capoluogo di provincia. Insieme a queste cittadine, in Valtellina sono numerosi i piccoli borghi che conservano ancora un fascino d'altri tempi e dove assaporare il ritmo lento che queste località hanno mantenuto. 

Da non perdere Ponte in Valtellina e Chiuro, entrambe vicino a Sondrio e considerati tra i borghi più suggestivi della provincia di Sondrio, così come Teglio, Grosio (paese con un'importante tradizione folkloristica), Gerola Alta, Piuro (la "Pompei delle Alpi" e oggi sede di scavi archeologici) e molti altri!

Curiosità: in Valchiavenna vi sono due splendidi borghi, Savogno e Codera, raggiungibili solo a piedi 

Vista panoramica su Livigno, una delle principali località valtellinesi
Lo splendido borgo di Savogno, in Valchiavenna