Teglio

Patria dei pizzoccheri, Teglio è considerato uno dei borghi più belli d'Italia 

 

Baciato dal sole in posizione panoramica sul versante retico della Valtellina, Teglio fin dai tempi antichi ha giocato un importante ruolo strategico. Evidenti sono i segni delle diverse dominazioni che si sono susseguite a partire dai Romani fino alla Repubblica Cisalpina di Napoleone, passando per i Longobardi e i Grigioni.

Oltre ad essere la patria dei pizzoccheri, Teglio è famosa anche per aver dato origine al nome Valtellina: gli studiosi ritengono infatti che il nome Valtellina derivi dal latino curiale "Vallis Tellina" che significa appunto Valle di Teglio. 

teglio, la patria dei pizzoccheri

Grazie alla sua privilegiata posizione, Teglio è il luogo ideale per la crescita di colture tradizionali come la vite, la segale e il grano saraceno, quest'ultimo ingrediente principale dei pizzoccheri, il più famoso piatto della cucina valtellinese. Proprio a Teglio è possibile ammirare e passeggiare tra gli splendidi campi di grano saraceno in fiore e visitare il mulino Menaglio dove avviene la battitura del grano.

E' proprio Teglio ad essere la patria dei pizzoccheri, la cui ricetta originale è custodita e tutelata dall'Accademia del Pizzocchero

Un buon piatto di pizzoccheri preparati dall'Accademia del Pizzocchero è un must a Teglio

cosa vedere a teglio

Teglio è un borgo tutto da scoprire che offre molte cose da vedere e visitare. Tra queste la Torre De Li Beli Miri, in posizione panoramica e con vista sulla Valtellina; a breve distanza dalla torre si trova la Chiesa Parrocchiale di S. Eufemia, punto di partenza della tappa Teglio-Tirano del Cammino Mariano delle Alpi

A Teglio è d'obbligo poi una visita a Palazzo Besta, una delle dimore rinascimentali più belle della Lombardia ed unico museo statale della provincia di Sondrio. Cuore del palazzo è il cortile interno definito da un doppio ordine di archi su colonne e da pareti affrescate raffiguranti episodi dell’Eneide; imperdibile al piano terra l’Antiquarium Tellinum così come al primo piano il salone d’onore, con scene tratte dall’Orlando Furioso.

La salvaguardia di questi aspetti storici e artistici, così come l'accoglienza di qualità e  l'attenzione alla natura e alla buona cucina fanno di Teglio una Città Slow certificata, nella rete internazionale delle Città del buon vivere.

La Torre De Li Beli Miri è tra i simboli indiscussi di Teglio
Il cortine interno dello splendido Palazzo Besta di Teglio

cosa fare a teglio

Oltre a degustare un buon piatto di pizzoccheri e visitare musei e siti culturali, a Teglio in inverno è possibile anche sciare nel piccolo ma divertente comprensorio di Prato Valentino, ideale per le famiglie, con piste semplici e soprattutto in posizione soliva. 

Non è finita, il territorio del comune, che si estende dai 400 metri del fondovalle ai quasi 3000 metri delle vette più alte, offre tutto l'anno diverse possibilità anche a chi ama stare all'aria aperta e praticare sport. Dalle semplici passeggiate si passa al trekking più spinto, per raggiungere le cime e i passi, all'arrampicata sulla falesia di Castelvetro.

In MTB, ma anche a cavallo, si può percorrere la fitta rete di antiche strade sterrate e percorsi con differente pendenza, mentre in canoa o in gommone si assapora il fiume Adda.

Info: www.valtellinaturismo.com

DOVE SI TROVA TEGLIO