Valli da scoprire

Splendide passeggiate in vallate poco frequentate ma di grande fascino e bellezza

 

Dopo le settimane di quarantena imposte dall'emergenza COVID 19 c'è tanta voglia di svolgere attività all'aria aperta e la Valtellina, con le sue numerose vallate, è una delle mete ideali per una vacanza in montagna all'insegna del trekking. 

valli da scoprire

A fianco di vallate "gettonate" e particolarmente frequentate negli ultimi anni, come ad esempio la Val di Mello, la Val Viola, la Valle dei Forni, o ancora le Cascate dell'Acquafraggia e i laghi di Cancano, in Valtellina ci sono numerose vallate sinora poco frequentate e poco conosciute dai turisti, di grande bellezza e fascino.

Ecco una selezione di alcune delle valli più autentiche e meno battute della Valtellina, a naturale "distanziamento sociale", dove poter trascorrere una giornata immersi nella natura e circondati da panorami mozzafiato.

Ricorda: per la tua sicurezza e quella degli altri, rispetta la distanza di almeno 1 metro e le disposizioni normative nazionali e regionali. 

Alcune delle valli più autentiche e meno battute della Valtellina

VALCHIAVENNA
VAL FEBBRARO a Madesimo: una selvaggia vallata raggiungibile dall'abitato di Isola e nota per la caratteristica e suggestiva cascata;
VALLE DEL DROGO: trekking fino al lago del Truzzo con partenza dal paese di San Giacomo Filippo;
VALLE DEI RATTI: facile escursione fino al borgo di Frasnedo;
TEMPIETTO DI SAN FEDELINO: passeggiata verso la piccola e suggestiva Chiesa di San Fedele, sul lago di Novate Mezzola, il monumento più antico della zona

Frasnedo, nella Valle dei Ratti
Frasnedo, nella Valle dei Ratti

MORBEGNO E DINTORNI
VAL LESINA: la prima valle che si apre sul versante delle Orobie risalendo la Valtellina dopo aver lasciato il lago di Como e sovrastata dai 2609 metri del monte Legnone;
ALPE PIAZZA: un angolo di paradiso raggiungibile da Albaredo per San Marco;
MONTE BASSETTA: trekking sulla Costiera dei Cech con scorci panoramici mozzafiato;
LA CASCATA CAVRUCCO in Val Masino: escursione alla portata di tutti con partenza dal paese di Cataeggio;
ALPE CULINO in Val Gerola: trekking per famiglie con partenza da Rasura e con la possibilità di scoprire da vicino la vita da alpeggio;
PIZZO DEI TRE SIGNORI in Val Gerola: escursione verso una delle montagne simbolo della Valtellina, nota soprattutto per essere il punto di incontro di tre province lombarde (Bergamo, Como e Sondrio)

Vista dal Monte Legnone, in Val Lesina
Vista dal Monte Legnone, in Val Lesina

SONDRIO E VALMALENCO
VAL FONTANA: ambienti incontaminati, selvaggi e affascinanti tutti da scoprire;
VAL MADRE: itinerario al Passo di Dordona in una vallata di grande interesse storico;
VAL CERVIA: escursione di trekking dal paese di Cedrasco in una delle valli gioiello delle Orobie;
LAGO DELLA CASERA: con partenza da Albosaggia, un laghetto dalle acque color smeraldo nella Valle del Livrio;
VAL D'ARIGNA: splendida vallata nel cuore delle Orobie valtellinesi e patria della "polenta cropa"

Scorcio della Val Cervia
Scorcio della Val Cervia

APRICA, TEGLIO, TIRANO E DINTORNI
ALPE E LAGO SCHIAZZERA: 
raggiungibili dalla Val Saiento, una delle prime valli che si incontrano sul versante retico dopo Tirano;
VAL GROSINA: una delle vallate più suggestive e affascinanti della Valtellina, caratterizzata dalla cura dell'ambiente e del territorio e con splendide abitazioni ristrutturate. In questa valle proponiamo la passeggiata verso Eita e l'escursione al Passo Malghera;
TRIVIGNO: un angolo di paradiso del Tiranese tra boschi, tappeti di prati e viste panoramiche uniche! Da non perdere l'escursione al Monte Padrio e il giro del Monte Giovello;
SENTIERO DEI CONTRABBANDIERI: itinerario di trekking che si snoda lungo il versante retico della Valtellina, salendo tra vigneti e frazioni e ripercorrendo i sentieri "del contrabbando" percorsi per molti anni dai "tiranesi" portando a spalla da una parte all’altra del confine le merci;
VAL CARONELLA: una splendida vallata riconosciuta come Sito di Importanza Comunitaria, Rete Natura 2000;
VAL BELVISO: escursione di grande interesse paesaggistico, storico e faunistico verso i Laghi di Torena;
FONTE DELLA FRASCESCA: itinerario panoramico a Teglio che conduce alle frescure della Fonte della Frascesca;
VAL BONDONE: attraversata dall’omonimo torrente, è una delle valli meno conosciute del Parco delle Orobie Valtellinesi ma che nasconde angoli di estrema bellezza;
ZAPPELLI D'ABRIGA: suggestiva escursione da Villa di Tirano ad Aprica seguendo gli antichi "Zapei", gradini nella roccia che hanno consentito il collegamento fra la Valtellina e la Val Camonica

La Val Belviso, splendida vallata nel cuore delle Orobie
La Val Belviso, splendida vallata nel cuore delle Orobie

ALTA VALTELLINA
LE TRE BARACCHE al Passo dello Stelvio: itinerario di media difficoltà che si sviluppa lungo trincee, postazioni e strade militari della I Guerra Mondiale;
VAL VEZZOLA in Valdidentro: splendida vallata non distante dai laghi di Cancano;
VAL LIA in Valdidentro: escursione verso l'Alpe Boron con scorci panoramici sul maestoso ghiacciaio della Cima Piazzi ed escursione verso la Val Cardonè;
LA ROMANTICA
in Valfurva: una bella passeggiata che da S. Caterina Valfurva conduce al Dosso Tresero seguendo numerosi tornanti nel bosco ed offrendo incantevoli scorci panoramici;
VALLACCIA a Livigno: dall'abitato di Trepalle una incantevole passeggiata isolata, silenziosa e con paesaggi naturali fatti di ripidi fianchi erbosi e rare baite in legno. La vallata si collega alla Val Viola, in Valdidentro

ALTRE PROPOSTE DI ITINERARI DI TREKKING E PASSEGGIATE IN VALTELLINA

Scorcio panoramico della Val Vezzola, in Valdidentro
Scorcio panoramico della Val Vezzola, in Valdidentro